Zuppa di pomodoro per siciliani nostalgici e donne a dieta

Eccoci di nuovo qui all’appuntamento del “prestaci la tua ricetta”, questa volta la protagonista è una donna siciliana trasferitasi a Boston, Michela ed è a lei che lascio le parole scritte e le immagini:

Amo mangiare e amo moltissimo i sapori siciliani. Il problema è che dopo averne sposato uno, di uomo siciliano non di sapore, la mia bilancia ha cominciato a lamentarsi, aggiungo che il vivere in USA ha ulteriormente complicato le cose! Così è nata questa ricetta per conciliare le esigenze di leggerezza, la nostalgia della terra natia e la reperibilità degli ingredienti. E’ molto semplice, ma anche gustosa e l’uso del pane grattato dà una consistenza cremosa alla zuppa senza dover aggiungere panna o affini. Mentre l’uvetta contrasta sapientemente l’acidità del pomodoro, il finocchietto le conferisce un tocco di originalità. Partiamo:

1 kg di pomodori maturi e sugosi (o 2 barattoli di pomodori pelati di ottima qualità)
1 cipolla bianca
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino di uva passa
una bella manciata di pane grattuggiato
finocchietto a piacere
sale, pepe

Fare soffriggere la cipolla sminuzzata, nemmeno troppo finemente tanto il tutto andrà frullato prima di servire, nell’olio caldo. Quando la cipolla sarà bionda e molto morbida (io aggiungo mezzo bicchiere d’acqua se serve, ma non altro olio) aggiungere il pane grattato, il finocchietto e l’uvetta precedentemente ammorbidita. Tostare il tutto per pochi secondi e versare i pomodori pelati (o dal barattolo o dalla pentola dove li avete precedentemente scottati) salare e pepare secondo il proprio gusto. Cuocere per un’ora abbondante a fuoco molto basso.
Prima di servire passare la zuppa nel mixer. Guarnire con foglie di basilico e crostini di pane tostato.
D’inverno è buona servita caldissima, d’estate invece a temperatura ambiente a mo’ gazpacho

Michela

2 pensieri su “Zuppa di pomodoro per siciliani nostalgici e donne a dieta

  1. Ciao Michela, è un piacere ospitarti nel nostro piccolo salotto ed è un piacere conoscerti! Proverò sicuramente la tua zuppa che, da siciliana, non conoscevo. A proposito, bella la tua foto!!!

I commenti sono chiusi.