Pennette con gamberetti freschi e ciliegini – Ricetta veloce

Non so voi, ma io non amo particolarmente l’inverno… o meglio, mi piace il fatto di coprirmi, di tuffarmi tra i morbidi e profumati piumoni, le coccole, il cibo.. però di contro, i colori dell’estate mettono il buonumore! Tra l’altro per chi lavora e/o ha figli, inverno=impegni, motivo per il quale si sospira tutto l’anno attendendo le meritatissime vacanze. Per adesso ci godiamo le foto e le ricette adatte alle vacanze estive, e approfittiamo dell’inverno per organizzare le prossime ferie! :D A questo proposito, siccome abbiamo in programma di fare un viaggio al di fuori della nostra Sicilia, stiamo anche iniziando a guardare un po’ le date e le disponibilità, cosa molto facile e anche piacevole da fare comodamente seduti a casa. Al momento stiamo valutando la Sardegna e la Corsica, quindi siamo spesso qui http://www.corsica-ferries.it/ e teniamo d’occhio le promozioni.

E proprio durante le scorse ferie, dopo la visita al mercato ittico di Scoglitti, dove ho comprato una cassetta intera di gamberetti, ho preparato questa pasta favolosa

pasta con gamberetti e pomodorini ciliegia

Non si tratta di una mia idea, infatti me l’ha suggerita la mia amica Alessandra del blog I sognatori di cucina e nuvole (cercatela con google) e devo dire che è piaciuta moltissimo.

PASTA CON GAMBERETTI FRESCHI E CILIEGINI

Ingredienti

1/2 kg di gamberetti freschi

1/2 kg di pomodorini

3 spicchi d’aglio

olio extravergine di oliva

sale

peperoncino

prezzemolo

 

pasta preferibilmente corta e formato rigato

 

Preparazione

Lavare e sgusciare i gamberetti, lavare e tagliare a metà i pomodorini. In una padella capiente (o un wok) porre l’olio, il peperoncino e l’aglio, che dovrà imbiondire. Aggiungere i gamberetti, quindi far cuocere 2 minuti a fiamma vivace, ed unire i pomodorini. Aggiustare di sale. Spolverare con abbondante prezzemolo e far cuocere per 5 minuti. Se il sughetto è troppo asciutto, aggiungere qualche cucchiaio dell’acqua di cottura della pasta.

Cuocere la pasta al dente, scolarla e versarla nel wok, rigirare e far insaporire per un minuto, quindi servire.

Buon appetito!

 

Ricetta melanzane arrostite

melanzanearrostite_officinadelcibo

Fa caldo, e non ho molta voglia di cucinare.. la cosa mi dispiace non poco visto che in estate ci sono talmente tante cose buone da cucinare.. ma proprio non si riesce a stare davanti ai fornelli! Mi ero ripromessa, questa settimana, dal ritorno dal mercato ortofrutticolo, di preparare una grossa quantità di caponata siciliana da conservare in barattolo, sterilizzata,, come scorta per la stagione invernale… Alla fine non ce l’ho fatta ed ho ripiegato con quelle che in Sicilia chiamiamo milinciane arrustùte, che non sono altro che melanzane arrostite, nulla di particolarmente impegnativo e difficoltoso, ma finchè i fornelli roventi mi urlano “vade retroooooo”, non mi resta che accontentarmi di ricette veloci e ugualmente buone, sognando in religioso silenzio la torta di mele, le torte in pasta di zucchero, e tutti i deliziosi lievitati che generalmente quando fa fresco cucino ogni due giorni!

MELANZANE ARROSTITE

Ingredienti
melanzane
sale
olio extravergine di oliva
menta fresca
prezzemolo
aglio
aceto
pepe
Preparazione
Lavare e spuntare le melanzane, sbucciarle “a zebra” avendo cura di lasciare anche parte della buccia. Tagliarle a fette non troppo sottili (4-5 mm), cospargerle di sale e farle scolare su un piano inclinato (io le metto in uno scolapasta) per circa 20 minuti.
Quando le melanzane avranno perso parte del liquido, lavarle bene sotto un getto di  acqua corrente e farle scolare.
Nel frattempo preparare il salmoriglio unendo all’olio uno spruzzo d’aceto, abbondante mentuccia fresca, aglio tritato e pepe. Scaldare una griglia (io uso una padella antiaderente) e porre ad arrostire le fettine di melanzane avendo cura che la fiamma non sia troppo alta per non bruciarle. Farle cuocere in entrambi i lati e condirle con il salmoriglio.
Questo piatto può essere mangiato sia caldo che fresco e può essere preparato anche con molte ore di anticipo. Si mantiene bene conservato in frigo.
Buon appetito e buona estate!!!

 

Torta rustica con spinaci e ricotta salata – Ricetta vegetariana

Vi è mai capitato di avere voglia di qualcosa di buono e nessuna voglia di prepararla? A me sì, soprattutto nei periodi in cui lavoro molto e sono stanca.

Questa torta rustica in effetti rappresenta una soluzione “svuotafrigo” infatti inizialmente il mio obiettivo era quello di prepararla seguendo la ricetta di peperonerosso.it nella quale come ripieno venivano usati broccoli e pecorino. Io avevo in casa  degli spinaci e della ricotta salata romana, quindi ho ovviamente variato in base agli ingredienti che avevo a disposizione.

TORTA RUSTICA CON SPINACI E RICOTTA SALATA
Ingredienti
g 500 circa di spinaci crudi
1 spicchio d’aglio
1 uovo
ricotta salata q.b. (Brunelli in quanto è più delicata e meno salata rispetto alla ricotta salata siciliana)
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale
pepe

Preparazione
In una padella capiente far imbiondire l’aglio nell’olio quindi aggiungere gli spinaci puliti e lavati, salare e pepare quindi coprire con un coperchio e proseguire la cottura. A cottura ultimata lasciare intiepidire, quindi aggiungere due generose manciate di ricotta salata tagliata in scaglie, e l’uovo sbattuto. Mescolare avendo cura di far amalgamare il tutto. Srotolare il disco di pasta sfoglia ed adagiarlo sulla teglia di cottura senza toglierlo dalla carta forno che lo avvolgeva. Bucherellare la superficie e versarvi sopra il composto. Cuocere in forno già caldo a  circa 220°C fino a che la torta non sia cotta. Basterà osservare la coloritura della superficie.

Buon appetito!

Per oggi il post finisce qui, ma vi aspettiamo presto con delle bellissime novità che ci vedranno protagoniste a fine mese, quindi restate connessi! :D

Ciao da Luna e Barbara

Potrebbero interessarvi:

Torta all’arancia

Galleria

 Alcuni giorni fa è avvenuto il 57° compleanno di Attilio, che alla richiesta di quale torta preferisse per il suo compleanno, ha espresso il desiderio di avere una torta all’arancia… Non era possibile non accontentarlo, anche perchè la sua scelta ha avuto l’approvazione di tutti, quindi torta all’arancia è stata ed eccola qui, prima di essere sbranata. Ancora tanti auguri … Continua a leggere