Babybel dentro la piadina

Voi li conoscete i Babybel? Nooo!??!?! cosaaa? Ma siete sicuri? Sono quei piccoli dischi di formaggio francese golosi e ancora più morbidi grazie alla loro nuova ricetta. Sono quelli che hanno l'involucro rosso, composto da cera di paraffina e cere microcristalline biodegradabili. Ecco ora li avete riconosciuti!

Io dopo averli comprati al supermercato, li infilo nella borsa e non nelle buste della spesa, proprio come i ragazzini golosi con le caramelle, così mentre torno a casa rompo la retina che li tiene insieme e…inizio a mangiarne, prima uno, e poi due…fino a quando non ne restano più!

Babybel non solo è buono e contiene calcio utile per le giovani leve, ma in concomitanza degli Europei di calcio 2012, ci regala i Minifoot.

Cosa sono? Sono colorati scarpini da infilare alle dita che permettono di organizzare dei veri e propri mini tornei con gli amici, utilizzando l’involucro in cera di Babybel come palla.

Potete anche realizzare le porte, con le reti delle confezioni. I bambini si divertiranno certamente.

Voi invece non dimenticate di filmare o fotografare i vostri piccoli gesti atletici e caricarli sul sito www.babybel.it e lì,  grazie ai consigli del Mister, bambini e ragazzi scopriranno i trucchi dei più grandi calciatori.

Ora, visto che i Babybel sono sì buonissimi al naturale, ma io li uso anche nelle mie ricette, vi consiglio di provarli dentro ad una farcitissima piadina, magari guardando gli Europei in corso.

Ingredienti per 4 persone:

4 piadine

4 fette di prosciutto crudo

8 pomodori ciliegia 

1 costa di sedano

4 Babybel

Mettete a scaldare su una padella antiaderente le piadine, saranno sufficienti 3 minuti per lato. Nel frattempo lavate i pomodori e il sedano e taglateli a cubetti, condendoli con un filo di olio. Tagliate in piccoli cubetti anche i Babybel. 
Componete la piadina con il prosciutto, pomodoro, sedano e Babybel, piegate a metà  e gustate ben calda!

 

Mettete a scaldare su una padella antiaderente le piadine, saranno sufficienti 3 minuti per lato. Nel frattempo lavate i pomodori e il sedano e taglateli a cubetti, condendoli con un filo di olio. Tagliate in piccoli cubetti anche i babybel. 

Componete la piadina con il prosciutto, pomodoro, sedano e babybel, piegate a metà  e gustate ben calda!

 

 

Articolo sponsorizzato

Visto che sfida!

I foodbloggers ogni giorno affrontano sempre sfide nuove: nuove ricette che si studiano letteralmente "a tavolino", nuovi modi di apparecchiare e fotografare le proprie pietanze, nuovi piatti che portano a tavola ansiosi di osservare i visi dei commensali, partecipazioni a contest, e addirittura GARE DI CUCINA e SFIDE.

 

Proprio l'altro giorno leggevo il "social cooking"  Visto che buono, che ha  indetto un concorso che ha chiamato visto che sfida! veramente originale: in pratica consiste nella sfida di 8 blogger e la persona che si aggiudicherà la semifinale, avrà diritto di sfidare in finale una foodblogger conosciuta nel nostro ambiente foodblogger con il nome di "un tocco di zenzero".

La cosa bella di  questo concorso, a parte i premi,  e le sfide in sè che comportano il fatto mettersi in gioco, è che le ricette ed il nome della blogger, potrebbero essere stampate sulle confezioni di Maionaise Calvé e su quelle dei Cuore di dado Knorr. Il che per una blogger è una gran bella conquista!

In ogni caso con la sola candidatura al concorso, si guadagnano 20 punti per scalare i 5 livelli della community "Visto che bravi!", nella quale è possibile dimostrare la propria bravura culinaria. I livelli vanno da principiante a chef.

Io sto pensando di partecipare, anche se la scelta della ricetta è difficile… i partecipanti sono tosti, ma il bello di una sfida è proprio questo, no?

Tra l'altro il Giudice sarà Enrico Fiorentini, executive chef del ristorante "Il Canneto" presso lo Sheraton Malpensa.

Se volete partecipare potete consultare questo regolamento, tranquilli che è gratis! :)

Il concorso scade il 30 Giugno quindi avete il tempo di studiare un piatto che possa stupire il Giudice Fiorentini! :)

Personalmente io studerei più una ricetta di mia invenzione, di mia proprietà… ad esempio sono più orientata verso la preparazione di un piatto da realizzare impiegando il mio magnifico Pesto di finocchietti selvatici ovviamente impiegandolo in contesti diversi da quelli per il quale l'ho preparato, quindi che so, delle lasagne, un timballo, o chissà, delle crepes, o una torta di crepes, o dei rustici… da siciliana se ci facessi gli arancini, penso che potrei batterla! Ehehehehh  Qui ci si potrebbe proprio inventare di tutto! Ma io qualcosa me la studio e poi vi dico!

In bocca al lupo a tutti i partecipanti! E se diventerete famosi grazie a questo mio post (perchè l'avete letto ed avete partecipato, vincendo il primo premio), ricordatevi di me!  Ehehehehehh

Mi farebbe piacere se commentaste quest'articolo esprimendo il vostro parere in merito a questo contest (che io trovo originale), mi interessa il vostro pensiero.

Ciao alla prossima!


Articolo sponsorizzato

Informazioni per i terremotati in Emilia e un pò di svago su Pinspire

Galleria

Ciao a tutti, oggi non posterò nessuna ricetta in rispetto del dolore e del terrore che stanno vivendo i terremotati emiliani. A proposito, per qualunque informazione, in questo post  e qui  troverete tutto ciò che abbiamo potuto raccimolare e che man mano aggiornerò con le novità che perverranno. Non ho molta voglia di cucinare in queste ore e allora nel mio … Continua a leggere

Via alla nostra avventura!

…ai vostri posti…. PRONTI… partenza….VIAAAAAA!!!

Ma come “Via a cosa?” ? Ma alla nostra avventura, no?  Ma come “di chi? “? Ma non avete letto la pagina “Chi siamo“? Vabbè su di noi potrete leggere nel dettaglio nella pagina indicata e per il resto che riguarda la nostra avventura, cercheremo di riassumere, anche se a dirla tutta, con tutte le cose delle quali vorremo parlare, si prospetterà un post mooooooolto lungo, ma si spera altrettanto piacevole!

Noi siamo Barbara&Luna, due foodblogger che, conosciutesi sul web, precisamente in un gruppo su FB, hanno deciso di avventurarsi in quest’esperienza dove vengono accomunate dalle stesse passioni: la cucina, la fotografia ed il foodblogging.

Tenteremo di spiegare brevemente il motivo della scelta di quest’avventura di seguito.

Tutto nasce quando tra foodblogger iniziammo a confrontarci, in termini di blog e di piattaforme. Emerse subito che a parte qualcuno, i due gruppi principali erano i “pro Blogger“  contro i “pro Giallozafferano” (che quindi erano pro Altervista).

Da lì iniziarono i primi confronti in termini di efficenza, di gadget, di visibilità… insomma per concludere, ad un certo punto siccome c’erano parecchi interessati all’argomento che ci chiedevano opinioni in merito, arriva una proposta, prima di tutto dalla simpaticissima Tina,  supportata dalla disponibilissima Martina e dalla dolce Lorenza che essendo nate come foodblogger su Giallozafferano, ci proponevano di provare… la curiosità era enorme, se non altro per avere padronanza degli argomenti sui quali si dibatteva, ma non ce la sentivamo di spostare il nostro blog e neanche crearne una copia nell’altra piattaforma: sarebbe stato inutile se non controproducente. Era come un salto nel buio. D’altro canto il tempo è limitato, pertanto da sole non l’avremmo mai fatto.

Da lì nasce l’idea “far società” e crere un blog insieme, ma ovviamente sarebbe dovuto essere un blog ben distinto dai nostri, che potesse emergere per le novità che avrebbe portato.

E così i nostri ingegni si sono messi all’opera creando quello che vedete adesso… infatti oltre al semplice foodblog, fatto di ricette correttamente archiviate, foto e racconti, ci sono delle novità che non tutti hanno nei loro blog.

A parte la prima novità che è quella di due foodbloggers che si uniscono (di solito si unisce chi non ha un foodblog tutto suo),  abbiamo pensato che visto che l’idea è nata “pubblicamente” discutendone con tante persone e non come di solito avviene ragionandone in privato, sarebbe stata un’idea carina quella di improntarlo sui lettori, infatti vogliamo che il nostro blog non sia la nostra vetrina, bensì la vostra!

Ecco la nostra idea:

  1. pubblicare le foto delle nostre ricette provate e realizzate da voi!
  2. essere disponibili a provare e realizzare le vostre ricette!
  3. intervistarvi e farvi conoscere da tutti i nostri lettori!
  4. guidare i foodbloggers o gli aspiranti foodbloggers tramite i nostri tutorial!
  5. …eeeee…. è un segreto!!! Immaginatevi du ingegni al lavoro… da noi ci si può aspettare tutto, quindi non vi resta che…   seguirci!!!

E a proposito di seguirci, qui a lato c’è l’apposito spazio dei followers attraverso il quale potete iscrivervi, ma abbiamo anche una pagina su Facebook

clicca su "Mi piace" e seguici su FB

 Abbiamo detto tutto… o quasi! C’è un’ultima cosa che manca da dire: avete notato che non abbiamo followers? Che le pagine che dovrebbero contenere gli elenchi sono ancora vuote? Che aspettate a riempirle? Chissà chi saranno i primi! Forza fatevi sotto, potete prenotarvi per le interviste, segnalarci la vostra ricetta (attenendosi alle regolette), richiederci un tutorial che vi interessa particolarmente, oppure semplicemente realizzare le nostre ricette (che man mano saranno sempre di più..!) e spedirci la foto della vostra realizzazione!

 E con questo, vi diamo formalmente il nostro affettuoso

Benvenuti nel nostro blog!